InEquilibrio (2015, CSA Editrice) è il primo romanzo che ho pubblicato.
Il titolo è tutto attaccato perché si racconta del non equilibrio della ricerca, del movimento verso qualcosa che sembra sempre trovarsi al di fuori di noi, del filo sottile che lega razionalità e istinto.

9788898360864-trid-ombra
Ambra, la protagonista, è una giovane che ha indossato maschere e vestito ruoli per compiacere gli altri, per paura, come a molti capita nell’arco della vita.
L’anima, però, non può restare in gabbia, tra schemi mentali e stereotipi che non le appartengono. Così Ambra inizia la sua ricerca di se stessa, del suo centro e dell’amore.
Incontra diversi volti a rappresentare il sentimento universale cui tutti anelano, e ognuno porta con sé una lezione.

«Ho serbato vecchi rancori e rimorsi per restare intatta, ho inventato ogni festa e ogni dramma della mia fragile storia per non staccarmi dall’idea di me stessa. La figlia incompresa. L’alunna più brava. La ragazza ingenua. La fidanzata respinta. E la donna spirituale. Non sono niente di tutto questo.»

Pian piano gli attaccamenti si sgretolano, assieme alle idee riguardo ciò che crede di essere, così la protagonista scova quel punto di luce fisso proprio dove non l’avrebbe mai cercato: al suo interno.
In equilibrio sull’orlo dell’abisso, Ambra giungerà ad una nuova comprensione e ad una visione più libera di quel sentimento che riconduce sempre sulla via del proprio sé.

Book-trailer: